Padre Matteo Ferraldeschi

Nel 2013 ha conseguito il Diploma of avanced studies in Paleografia e Semiologia Gregoriana presso il Conservatorio di Musica di Lugano; ivi ha studiato con Johannes Berchmans Göschl, Giacomo Baroffio, Giovanni Conti, Alexander Schweitzer, Fulvio Rampi, e Angelo Rusconi. Ha frequentato inoltre il quinquennio di Canto Gregoriano dell’Associazione Internazionale Studi di Canto Gregoriano (AISCGre) – sezione Italiana – con sede in Cremona, e il seminario estivo triennale per direttori di Coro dell’Associazione Italiana Santa Cecilia -AISC- tenuto da Walter Marzilli. Dal 2009 al 2012 ha collaborato con l’Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice in qualità di direttore del Coro-Guida Mater Ecclesiae nelle Celebrazioni Liturgiche Papali; dal luglio 2018 è di nuovo incaricato a tale ruolo. Nella Basilica Vaticana, dal 2007, è cantore della Cappella Musicale Giulia. A Roma ha collaborato, in qualità di cantore, con prestigiose Istituzioni Musicali: Cappella Musicale Pontificia Sistina, Cappella Musicale Liberiana, Cappella Musicale dell’Oratorio; nel 2009 ha fondato la Schola Cantorum Angelici Cori presso la Parrocchia dei Santi Protomartiri Romani, e nel 2017 la Mulierum Schola Romana: un ensemble femminile dedito allo studio e interpretazione filologica del Canto Gregoriano.Su segnalazione dei suoi stessi Maestri, dal 2008 è assistente alla Cattedra di Canto Gregoriano e Musicologia liturgica per i Corsi di formazione di base, presso il Pontificio Istituto di Musica Sacra.

Fondatore e docente dei Corsi estivi di Canto Gregoriano ad Assisi e all’Abbazia Imperiale di Farfa in Sabina, giunti rispettivamente all’VIII e VII Edizione, è regolarmente invitato, sul territorio nazionale, per Corsi ed Atelier di canto gregoriano e corale, da parte di Monasteri e Istituti Religiosi, Diocesi, Scuole e Istituzioni culturali e musicali. È membro del Consiglio Direttivo Internazionale -(rappresentante per l’Italia)- dell’Associazione Internazionale Studi di Canto Gregoriano.

Alla morte dell’amato confratello e Maestro Padre Antonio Giannoni, avvenuta nell’ottobre 2013, gli è succeduto alla direzione del Coro Laudesi Umbri di Spoleto.

Con i Laudesi Umbri di Spoleto e con la Mulierum Schola Romana, svolge un’intensa attività liturgica e concertistica.

 Stampa 

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta